La ricetta della crema pasticciera della Pasticceria Tagliafico

12/042018
crema-pasticciera

E’ difficile immaginare come sarebbe il mondo dei dolci senza la crema pasticciera, così importante da portare il nome di questo ramo della cucina.

Impariamo a prepararla per avere sempre a portata di mano l’ingrediente fondamentale per farcire bigné, frittelle o millefoglie o anche solo per dare quel tocco in più a una semplice torta fatta in casa.

Ingredienti

  • 8 tuorli d’uovo
  • 300 grammi di zucchero
  • 90 grammi di farina
  • Un litro di latte
  • Un pizzico di sale
  • Un baccello di vaniglia o una buccia di limone grattugiata (solo la parte gialla). In alternativa aromi di vaniglia o limone

Strumenti

  • Una frusta
  • Una paletta in silicone
  • Un colino
  • Un pentolino
  • Una bastardella. Questo è un recipiente in acciaio o in rame con il fondo arrotondato. La sua forma consente di mescolare gli ingredienti con la frusta in modo omogeneo, senza quei depositi che si formano negli angoli morti delle pentole tradizionali

Preparazione

Versate i tuorli e lo zucchero nella bastardella e montateli con la frusta con un movimento leggero e costante.

Setacciate la farina e aggiungetela al composto assieme al sale, continuando a mescolare.

Nel pentolino fate bollire il latte assieme al baccello di vaniglia o alla buccia del limone. Versatelo poi nella bastardella usando il colino per filtrarlo dai residui e mescolate.

Passate la crema nel pentolino e fatela cuocere mescolando con la paletta fino a raggiungere la densità desiderata.

A questo punto versatela in un contenitore e lasciatela raffreddare prima di usarla per farcire i vostri dolci.

Se non la impiegate subito cospargetela con poco zucchero semolato. Questo accorgimento eviterà che si formi la caratteristica pellicola in superficie.

Coperta con della pellicola si conserva fino a tre giorni in frigorifero.